Principessa Fiordaliso nel rifugio dei fiori erranti – eBook

5,00 

Questa è la storia di Mina. Mina vive in un mondo che ha negato alle bambine tutti i simboli della femminilità: colori, mestieri e ruoli di cura, giocattoli e storie. Lo ha fatto per proteggerle – o almeno così pensa! – per indurirle e renderle più preparate alla corsa da fare in questa vita per raggiungere traguardi importanti e mete da celebrare. Nonostante le intenzioni più nobili, però, quello stesso mondo ha negato a tutte le donne la possibilità di costruire strade e percorsi di vita che potessero rispecchiare la loro meravigliosa unicità. 

Col tempo, tutte le bambine si sono abituate a vivere con un piede nei loro desideri più nascosti e l’altro immerso nella vita che è stata decisa per loro. O almeno, così sembra…

Quella di Mina è la storia di un coraggio sottile e delicato. Il coraggio che non è quello delle grandi gesta eroiche, ma quello che nasce da una grande condivisione di vulnerabilità e dalla voglia di essere coerenti, sempre e comunque, con il meraviglioso mondo che abbiamo dentro. Che a volte non va tanto d’accordo con quello che esiste là fuori. E va bene così.

 

Pagine: 75 pagine.

Illustrazioni: a colori.

Formato: A4 (perfetto se hai voglia di stamparlo in casa)

Estensione: .pdf

 

Il link per scaricare il racconto arriverà contestualmente all‘e-mail di conferma dell’ordine che attesta il pagamento effettuato.

Descrizione

Le bambine del mondo di Mina sembravano vivere due vite parallele: un piede nella vita che i grandi si aspettavano vivessero, l’altro nella vita verso cui il loro cuore le spingeva. Sembravano tutte rassegnate al loro destino ormai. Ci avevano fatto l’abitudine: tutti i no con cui si metteva un tappo sopra i loro desideri che ribollivano le avevano rese impassibili, incapaci di agire se non per ottenere l’approvazione di un mondo che diceva di avere a cuore solo il loro bene, anche se del loro bene poi non se ne curava affatto. Mina osservava le loro testoline frenetiche e chiedeva a sé stessa: «chissà quali pensieri si agitano lì dentro». Abbassava lo sguardo verso le sue tasche e continuava a farsi domande. «Chissà quali desideri vi tengono sveglie la notte, quali sono le parole dei grandi che pesano di più sul vostro stomaco, quale vita impossibile immaginate poco prima di andare a dormire. Chissà.»

 

Questo racconto parla di bambine. E di fiori, principesse, cura e gentilezza: tutte quelle cose il mondo di Mina – e forse un po’ anche il nostro? – reputa veleni che fiaccano l’animo delle giovani donne. E ancora, parla di aspettative ed etichette. Di narrazioni stereotipate e contro narrazioni aggressive. Di percorsi non lineari di vita e di come è difficile camminare contro la corrente dell’idea comune di felicità e successo.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Principessa Fiordaliso nel rifugio dei fiori erranti – eBook”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.